Scienza e tecnologia
Typography

La nuvola informatica arriva in Veneto, se ne parlerà giovedì al Boscolo B4 Net HotelArriva in Veneto il “cloud computing”, la nuvola informatica che è il fenomeno emergente di Internet.

Dei nuovi servizi “cloud” per le piccole e medie aziende se ne parlerà giovedì 17 maggio all’evento formativo “Cloud Computing, la nostra leva per la competitività” (dalle 9 alle 14.30 al Boscolo B4 Net Hotel – Net Center, Via San Marco 11/A – Uscita Padova Est). Tre le realtà che promuovono l’evento formativo: Zero12, una startup padovana esperta di cloud e mobile computing; Nextep, una società esperta in marketing digitale e social media; Amazon Web Services la multinazionale americana “figlia” della famosa libreria online, che da tempo è attiva nell’offerta di servizi cloud. Attraverso la presentazione di esperienze e casi di studio concreti e grazie ad un business game, i partecipanti potranno comprendere come le nuove soluzioni informatiche per le PMI possano essere una leva competitiva per avere la flessibilità e la dinamicità richieste alle imprese dai mercati. Riduzione dei costi, possibilità di accedere ai dati da qualunque posto e in qualunque momento, velocità di attivazione, semplicità di utilizzo, flessibilità nell’adattarsi al contesto operativo: questi sono i punti di forza delle soluzioni cloud che verranno illustrate nel corso dell’evento, un’opportunità di formazione gratuita, ma soprattutto un momento di incontro importante tra le aziende venete ed un player internazionale come Amazon per riflettere tendenze attuali del mercato IT internazionale. L’evento è rivolto a imprenditori e responsabili servizi informatici di aziende e PMI. Secondo il Cisco Visual Networking Index (VNI) dedicato alle reti mobili, il traffico globale di dati su reti mobili aumenterà di 18 volte nel corso dei prossimi 5 anni, arrivando alla soglia di 10,8 exabyte al mese; il numero di strumenti connessi alla rete supererà quello delle persone, per la prima volta, nel 2016. Per quell’anno, ci saranno circa 10 miliardi di terminali in rete, di cui 2 miliardi con connessioni machine to machine (gps nelle auto, apparecchi medicali, sistemi di tracking nella logistica e nell’industria manifatturiera…). I restanti 8 miliardi saranno i terminali smartphone, tablet, computer portatili, dotati di connessione mobile. Sempre nel 2016, il cloud computing farà il 71 per cento del traffico mobile totale, un dato connesso alla crescita di importanza dello streaming (video, musica) e all’estensione di alcune applicazioni cloud aziendali anche ai terminali mobili. Durante la giornata, interverranno Carlos Conde (Solutions Architect Amazon Web Services), Stefano Dindo (ideatore di Zero12), Mirko Soffia (partner di Nextep). L'ingresso è libero con prenotazione obbligatoria su www.zero12.it.
Margherita De Nadai

 

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x