Scienza e tecnologia

Sono circa 90 mila i ragazzi che lunedì si cimenteranno con i test di ammissione alle facoltà di Medicina degli atenei statali.

Rispetto all'anno scorso i posti a disposizione per i futuri "camici bianchi" sono in leggera diminuzione: 9.501 contro 9.527. Ce la farà circa un candidato su 10. L'analisi è del Consiglio universitario nazionale (Cun).Gli aspiranti medici si dovranno confrontare con 80 quesiti a risposta multipla: quest'anno però, osserva il Cun, saranno meno numerose le domande di tipo nozionistico. Più spazio invece ai quiz di logica. Buona notizia per i candidati, che sulla base dei risultati dei test dell'anno scorso sono più competenti nell'area culturale umanistica, piuttosto che nell'area scientifica. Per il presidente del Cun, Andrea Lenzi, "é necessario aumentare le immatricolazioni" di Medicina, perché "con i circa 9 mila immatricolati di questa tornata possiamo prevedere nel 2017 circa 8 mila laureati. L'università italiana è in grado di accogliere 11 mila immatricolazioni, che garantirebbero 10 mila nuovi medici all'anno necessari per essere a regime entro il 2018". Lunedì tenteranno il test anche gli aspiranti odontoiatri (860 posti a disposizione in tutta Italia, 789 nel 2010). Martedì sarà la volta dei test per accedere a Veterinaria (958), mercoledì per Architettura (circa 8.600) e giovedì per le professioni sanitarie. Venerdì si chiude con la medicina in inglese

Zorzato: Primo cantiere del Veneto

La Regione del Veneto ha avviato un importante e strutturato Piano di Sviluppo della Banda Larga su tutto il territorio regionale, in collaborazione con il Ministero per lo Sviluppo Economico, del valore complessivo di circa 40 milioni di euro, finanziati dal Ministero, da fondi regionali ed europei.Sono previsti circa 280 interventi su tutto il territorio regionale, che interesseranno un bacino di circa 415 mila persone.

Progetto promosso dall'Ulss 3 di Bassano

Ottenere i referti di laboratorio da Internet, utilizzando comodamente il proprio computer, senza doversi recare per forza agli sportelli dell'azienda sanitaria. Si chiama "Veneto Escape" ed è un nuovo servizio promosso dalla Regione del Veneto e dal Ministero per la pubblica amministrazione e innovazione, di cui da alcune settimane possono beneficiare i cittadini dell'Azienda Ulss 3 di Bassano.

La procedura per scaricare il referto on line è estremamente semplice, studiata per facilitare anche chi non ha dimestichezza con l'uso degli strumenti tecnologici.

I ricercatori veneti spiegano l'angiogenesi tumorale

E' dedicata ad un'equipe di ricercatori dell'Istituto Oncologico veneto (Iov) la copertina della prestigiosa rivista internazionale Cancer Research, uscita il 15 giugno: in questo numero i ricercatori presentano gli importanti risultati dello studio condotto nei laboratori dell'Uoc Immunologia e Diagnostica Molecolare Oncologica dello Iov del gruppo del dott. Stefano Indraccolo. Quali sono i fattori che contribuiscono a determinare la risposta alla terapia anti-angiogenica?

La novità per i medici di base, in vigore dal primo luglio

Il segretario nazionale della Federazione Italiana medici medicina generale, Giacomo Milillo, ha firmato  un accordo con una società informatica che fornirà un'applicazione "griffata" Fimmg.

Altri articoli...

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x