Sanità
Typography

Da poco più di 3.200 ad oltre 11.300 tamponi al giorno. E' l'obiettivo della Regione Veneto, che ha approntato un nuovo Piano specifico con l'obiettivo di renderlo operativo nel giro di una settimana.

«Abbiamo già dato ai Direttori Generali delle Ullss – ha spiegato il presidente della Regione Luca Zaia - le indicazioni di predisporre i tamponi, partendo a tappeto, con priorità a tutti i 54 mila lavoratori della sanità, a quelli delle case di riposo, e ai medici di medicina generale. Subito dopo toccherà a tutte le persone che hanno dei sintomi ma che, oggi come oggi, dovrebbero attendere la fine del periodo di osservazione. La filosofia è semplice: più casi isoliamo, più sicurezza creiamo».

Agli 11.330 tamponi al giorno vanno anche aggiunti i 10.000 che fanno parte del lavoro specifico del Professor Andrea Crisanti, direttore della Microbiologia e Virologia dell’Azienda Ospedaliera di Padova, che sta effettuando un lavoro di studio, supporto e approfondimento su alcune categorie dei servizi essenziali ,come cassiere dei supermercati, e operatori dei vari servizi pubblici.

L'aggiornamento quotidiano porta il numero di casi totali di contagio a 27.980 persone. Di queste, 23.073 sono le attualmente positive, 2.749 quelle guarite e 2.158 quelle decedute. In Veneto il totale degli attualmente positivi è di 2.473; i guariti sono 130, i deceduti 69.

 

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x