Sanità
Typography

Per le giornate angiologiche il San Giacomo di Castelfranco Veneto approfondisce il tema delle Ulcere Vascolari con l'appuntamento che si terrà domani, mercoledì 19 settembre, a Castelfranco Veneto, presso la  Sala Riunioni dell’Ospedale San Giacomo, dove specialisti di varie discipline si incontreranno per confrontarsi su criticità e  aspetti controversi delle Ulcere Vascolari, nell’ambito della  XIV edizione delle Giornate Angiologiche. I docenti presenti all'appuntamento sono specialisti che operano nell’Azienda ULSS 2 e ospiti che svolgono la loro attività in altre aziende della nostra regione, al fine di attuare un confronto più costruttivo con altre realtà.

“L’ulcera degli arti inferiori è una ferita che tende, per diversi motivi, a cronicizzare invece di guarire.  La causa principale è una patologia a carico delle vene o delle arterie – sottolinea Adriana Visonà, direttore del reparto di Angiologia e past presidente di Siapav -  L’ulcera può essere anche una complicanza o una conseguenza di altre patologie, quali dermatiti, malattie reumatologiche, ipertensione arteriosa, diabete, traumi, decubiti o tumori maligni. Si stima che il 70 per cento delle ulcere sia causato da insufficienza venosa, mentre il 15 per cento sia riconducibile a grave malattia delle arterie,  l’ ischemia critica degli arti inferiori. La restante parte sembrerebbe avere, invece, una componente mista. Le ulcere venose sono presenti nel1-2% della popolazione nel mondo occidentale, causano notevole invalidità e comportano una spesa sanitaria di svariati milioni di euro (circa 2% del Budget sanitario nazionale in paesi europei), nonché notevoli costi indiretti legati a perdita di giornate lavorative”.

Per una corretta diagnosi e una terapia efficace che agisca sulle cause dell’ulcera stessa, è indispensabile un corretto inquadramento clinico che prevede la valutazione globale del paziente e le opportune indagini strumentali per identificare malattie delle vene o delle arterie.
“La UOC Angiologia della Azienda ULSS 2 Marca Trevigiana si occupa da anni di questo importante problema, con la collaborazione di un  team multidisciplinare e multiprofessionale, attuando una completa presa in carico dei pazienti con ulcera vascolare” sottolinea Francesco Benazzi, direttore generale dell’Ulss 2 Marca trevigiana.

Circa 400 pazienti/anno afferiscono all’ambulatorio angiologico del San Giacomo di Castelfranco Veneto per le Ulcere vascolari, dove vengono effettuate circa 3000 medicazioni/anno.



 

 

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x