Sanità
Typography

Nuovi canali di comunicazione e nuovi strumenti per essere sempre più vicini alle esigenze dei cittadini: questo l’obiettivo della nuova piattaforma di servizi Social presentata ieri in conferenza stampa dal dr. Domenico Scibetta, Direttore Generale Ulss 16 Padova e Commissario Ulss 15 e 17. Presenti e coinvolti nella sfida comunicativa anche il Direttore Sanitario, Patrizia Benini, il Direttore dei Servizi Sociali, Daniela Carraro e il Direttore Amministrativo, Paola Bardasi, in carica dal 17 ottobre 2016.

Quella presentata ieri ha tutte le intenzioni di voler essere una piattaforma studiata per favorire la comunicazione e traghettare l’utenza nel contesto della provincializzazione dei servizi sociosanitari che da gennaio 2017 vedrà le tre aziende provinciali convogliare verso l’unica Azienda Ulss n.6 Euganea.

Una sfida quella intrapresa dalla direzione strategica delle tre Ulss messa in atto per migliorare la comunicazione, che finora non ha dato i risultati aspettati, e per limitare le incomprensioni con i cittadini e con gli addetti all'informazione. L'obiettivo è quello di rendere l'Ulss, futura, Euganea n.6 come una “casa trasparente” dalla quale possano uscire in maniera corretta le informazioni, anche qualora ci fossero cose che non vanno.

La direzione ha deciso di mettersi in gioco, di “metterci la faccia” ha affermato il dr. Scibetta, dopo aver riscontrato nei mesi di dirigenza diverse problematiche con l'attuale strategia di comunicazione. Pur riconoscendo di non possedere a pieno l'arte comunicativa, il Direttore Generale è convinto che la sua squadra sia stia operando nel miglior modo possibile e dunque vuole colmare, con l'ausilio della tecnologia, le mancanze che pongono i canali tradizionali, “sempre utili ma non più sufficienti - afferma Scibetta-, bisogna stare al passo con i tempi e con le esigenze delle persone, migliorando in questo frangente anche la nostra capacità comunicativa”.

“I servizi sociosanitari devono andare incontro alle esigenze dei cittadini e in questo è fondamentale porsi in ascolto – sottolinea il dr. Scibetta – ritengo pertanto che aprire dei canali social sia di essenziale importanza al fine di favorire un dialogo franco e diretto con gli utenti. Va detto che l’apertura dei social non preclude l’utilizzo dei normali strumenti di comunicazione delle nostre aziende, come ad esempio l’Ufficio Relazioni con il Pubblico, ma rappresenta un ulteriore possibilità di dialogo e ascolto dei nostri assistiti al fine di supportare il percorso di continuo miglioramento dei servizi che ci vede tutti impegnati nel quotidiano”.

La volontà è che attraverso il rinnovamento dei canali di comunicazione i cittadini possano avere un contatto più diretto e facilitato con il DG Scibetta e la sua squadra che, attraverso uno staff selezionato appositamente, si renderanno disponibili nel rispondere a qualsiasi tipo di considerazione che verrà posta dagli utenti via Social Netwok, Whatsapp ed e- mail. Non solo, il dr. Scibetta ha espresso anche la volontà di esporsi in prima persona e di non disdegnare l'idea di fare delle dirette Facebook per rispondere in tempo reale alle questioni, sia positive che negative, che gli verranno sottoposte.

“Certo delle potenzialità degli strumenti attivati, come anche delle insidie, mi metto in gioco e considero positivamente la possibilità di fare delle dirette attraverso Facebook, soprattutto in occasione di iniziative importanti o di campagne per la salute, come quella per le vaccinazioni”.

La piattaforma di servizi Social è aperta a tutte le tipologie di comunicazioni, incluse le eventuali proposte dei cittadini per migliorare i servizi e favorire i processi partecipativi, la divulgazione delle iniziative e delle attività sociosanitarie nelle attuali tre aziende Ulss 15, 16 e 17, ed esprimere la propria opinione su servizi e attività.

I servizi attivati sono:

  • una pagina Facebook (da personaggio pubblico) del direttore generale Domenico Scibetta

  • un account Twitter @Ulss_Euganea

  • un numero Whatsapp 3371694439 al quale scrivere per richieste direttamente al direttore generale e/o alle Aziende Ulss 16 Commissario di Ulss 15 e 17

  • un indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. al quale scrivere per inviare segnalazioni e/o chiedere informazioni direttamente al direttore generale.

Attraverso la presentazione del nuovo indirizzo e-mail è stato reso noto anche che la Regione Veneto la scorsa settimana ha deciso i nuovi domini, uguali per tutte le “nuove” Ulss, per favorire la convergenza verso la provincializzazione dei servizi sociosanitari. La Ulss n. 6 Euganea è la prima ad aver attivato il nuovo dominio.

“Abbiamo previsto sei mesi di sperimentazione – chiude il direttore generale dell’azienda sociosanitaria territoriale di Padova – durante questo periodo sarà effettuata un’attenta attività monitoraggio e valutazione dei risultati dopo la quale sarà progettato lo sviluppo di eventuali nuovi canali a supporto come, ad esempio, un canale Youtube e una pagina Facebook della futura Azienda Ulss Euganea. In tale contesto sarà predisposto anche un documento di policy sull’utilizzo dei social nel pieno rispetto delle attuali norme in materia di privacy e pubblica amministrazione”.

La dirigenza strategica sottolinea, inoltre, che la nuova linea comunicativa è stata attivata sfruttando le risorse interne e, dunque, a costo zero.

Anche altre Ulss venete hanno visto nell'utilizzo dei canali social, in particolare in Facebook, uno strumento utile alla comunicazione e alla promozione di importanti iniziative, mettendo in capo anche i propri dirigenti, avviando così il percorso verso le Ulss provinciali già da alcuni anni. Tra queste si sottolinea l'attività social intrapresa dalle Ulss 12,13 e 14, intensificata ultimamente in occasione della campagna antinfluenzale.

 

 

 

 

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x