Sanità
Typography

Adico: "Agli onorevoli rimborsano anche i massaggi"

Dentista, esami, ricoveri, fisioterapista: nel 2010 i deputati e loro parenti hanno speso complessivamente 10 milioni e 117 mila euro. Qualche esempio? Tre milioni e 92 mila euro per spese odontoiatriche, oltre tre milioni per ricoveri e interventi in cliniche private, un milione di euro per fisioterapia. Altri 698 mila euro se ne sono andati in esami vari. Non mancano nemmeno le cure psicologiche costate 257 mila euro. I deputati si sono anche fatti curare in strutture del servizio sanitario nazionale, e dunque hanno chiesto il rimborso all'assistenza integrativa del Parlamento per 153mila euro di ticket.

L'assistenza sanitaria integrativa dei deputati contempla cure che non vengono erogate dal sistema sanitario nazionale ma da un fondo privato finanziato da Montecitorio.

I dati, diffusi dai radicali nell'ambito della campagna di trasparenza denominata Parlamento WikiLeaks, sono stati ripresi dall'Adico (Associazione deifesa dei consumatori) che mette in luce la portata dei costi. "Mentre a noi tagliano sull'assistenza sanitaria e sociale, è deprimente scoprire che alla casta rimborsano anche massaggi e chirurgie plastiche private – è il commento del presidente dell'Adico Carlo Garofolini – e sempre nel massimo silenzio di tutti".

Paola Vescovi

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x