Sanità
Typography

vinoIl merito è del resveratrolo che ha un effetto protettivo contro lo stressIn questi giorni di festa in cui i brindisi non mancano, farne un paio con del vino rosso potrebbe giovare alla salute.

E' stato dimostrato, infatti, che due bicchieri di vino rosso hanno un effetto protettivo contro lo stress e hanno effetti benefici sulla salute: il merito è tutto di una molecola, il resveratrolo. Tale composto induce una potente risposta contro lo stress nelle cellule umane, che ha radici molto antiche dal punto di vista dell'evoluzione. Il resveratrolo è prodotto da uva, semi di cacao e altre piante in risposta allo stress, come infezioni, siccità e radiazioni ultraviolette. In passato ha attirato l'interesse della scienza e del grande pubblico perchè potenzialmente capace di allungare la vita, prevenire il diabete nei topi obesi e aumentare la resistenza. Recentemente i ricercatori ne hanno contestato i benefici per la salute, dato che negli esperimenti si usavano dosi troppo alte.
Ma in un recente studio, condotto da un gruppo di ricercatori coordinati da Mathew Sajish dello Scripp Institute, si è visto che il TyrRs o enzima tRNA sintetasi (un'antica famiglia di enzimi la cui funzione primaria è aiutare a tradurre il materiale genetico in 'edifici' di amminoacidi per costruire le proteine) può muoversi all'interno del nucleo della cellula in condizioni di stress, svolgendo un ruolo protettivo.
I ricercatori dello Scripp Institute hanno visto che il resveratrolo sembra avere un'azione simile. Così in questo nuovo studio hanno messo TyrRS e resveratrolo insieme, dimostrando che il resveratrolo imita questo enzima e attiva la proteina Parp-1, la maggiore risposta allo stress nonchè fattore di riparazione del dna. 'E sulla base di questi risultati si può pensare che un moderato consumo di un paio di bicchieri di vino rosso dia la quantità di resveratrolo sufficiente per indurre i suoi effetti protettivi.
Margherita De Nadai

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x