Sanità
Typography

Le nuove sale parto sono state inaugurate dalla Direzione dell'Azienda ULSS 17 e dal nuovo primario di Ostetrica e Ginecologia dott. Paolo Lucio Tumaini

pavesi_rid

Sono già operative all'ospedale di Monselice le due nuove sale parto realizzate grazie ad uno stanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e dotate di attrezzature mediche all'avanguardia e di tanti accorgimenti utili per garantire alle partorienti il massimo del comfort e della tranquillità. L'Azienda ULSS 17 le ha inaugurate nei giorni scorsi con una piccola cerimonia che è stata anche l'occasione per presentare il nuovo primario di Ostetrica e Ginecologia, il dott. Paolo Lucio Tumaini.

Classe '54, laureato con lode in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Ferrara, dove ha conseguito - sempre con il massimo dei voti - anche la specializzazione in Ginecologia e Ostetricia, il dottor Tumaini arriva a Monselice dopo avere ricoperto per circa un anno e mezzo l'incarico di facente funzioni di Direttore dell'Unità Operativa di Ostetricia-Ginecologia all'ospedale di Vicenza. A fianco all'attività medica, nell'abito della quale è un endoscopista esperto in laparoscopia avanzata, Tumaini è anche professore a contratto presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia di Padova per il Corso di Laurea in Ostetricia. "Con la professionalità del dottor Tumaini, e naturalmente di tutto lo staff del reparto, e l'inaugurazione delle nuove sale parto - sottolinea il Direttore Generale dell'ULSS 17 Giovanni Pavesi - crediamo davvero che oggi l'ospedale di Monselice possa offrire un'assistenza e un ambiente ideale alle partorienti, con l'ulteriore beneficio della vicinanza a casa per le donne della Bassa Padovana". A suffragare questa considerazione sono sia le caratteristiche delle nuove sale parto, sia i servizi offerti. I nuovi spazi si presentano accoglienti, grazie all'arredamento confortevole e ai colori vivaci. Importante per il comfort delle donne è poi la possibilità di compiere il travaglio non "bloccate", ma cambiando posizione, grazie ad un letto speciale che consente una grande libertà di movimento mantenendo comunque un monitoraggio costante della donna e del feto, oppure in una speciale poltrona. Le sale sono inoltre già predisposte per il travaglio in acqua e in posizione variabile. Infine, l'isolamento acustico consente di tutelare meglio la privacy della donna mentre tra i servizi di particolare rilievo vi è la possibilità di usufruire gratuitamente del parto indolore. L'Azienda ULSS 17 punta anche sull'assistenza nel territorio per le donne in gravidanza e a questo scopo ha recentemente introdotto una nuova organizzazione che garantisce un monitoraggio costante e con accesso agevolato: "Già prima della 40ª settimana - spiega il dott. Tumaini - viene fatto un accurato screening ambulatoriale delle pazienti, per verificarne le condizioni di salute generale e le possibili complicanze, ma anche per fornire alle donne tutte le rassicurazioni utili. In questo contesto vengono anche fatte la visita anestesiologica e gli esami del sangue, così da essere già pronti in caso di parto cesareo. Dopo la 40ª settimana viene inoltre attivato un monitoraggio più stretto, con una serie completa di controlli a giorni alterni, fino al momento del ricovero dopo la 41ª settimana". E per il futuro, l'impegno nel territorio è destinato a essere potenziato, con l'ampliamento - attualmente allo studio nelle modalità di realizzazione - dell'assistenza ambulatoriale nei presidi di Conselve, Este, Monselice e Montagnana, così da garantire alle donne la massima prossimità del servizio e facilità di accesso.

Giacomo Piran

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x