Sanità
Typography
Certificati inutili, addio. La sanità veneta si appresta a voltare pagina nel mondo della burocrazia, puntando ad una massiccia – e quantomeno necessaria – semplificazione. L'obiettivo è quello di dismettere le certificazioni ed attività igienico-sanitarie obsolete nonché costituire un gruppo di lavoro che completi la cancellazione delle certificazioni inutili.
La delibera è stata approvata dalla Giunta Regionale del Veneto su proposta dell'assessore alla sanità Luca Coletto. "Per elaborare un disegno di legge complessivo di semplificazione e dismissione sarà istituita una commissione interna, quindi a costo zero – spiega l'assessore Coletto – che effettuerà una ricognizione delle disposizioni in materia, facendo 'i raggi x' a tutti i provvedimenti collegati a certificazioni, accreditamenti e altre procedure burocratiche che negli anni si sono stratificate nell'ambito della sanità. Il provvedimento ha una doppia valenza: sburocratizzare ed eliminare norme e regolamenti tecnicamente superati e riassegnare a nuove mansioni il personale sino ad oggi impiegato per attività che non hanno più motivo di esistere, migliorando così l'efficienza delle risorse umane disponibili". I temi al centro del provvedimento sono la prevenzione, la sanità, i servizi sociali e la sicurezza pubblica. Il cuore del procedimento semplificativo riguarda adempimenti igienico-sanitari per il personale addetto alla produzione e vendita delle sostanze alimentari, obblighi in materia di vaccinazioni obbligatorie dei nuovi nati, certificazioni medico-legali (idoneità fisiche e sportive, adozioni, ecc.). "E' un atto doveroso proprio nei confronti di questi ultimi e delle aziende che operano nel territorio – ha sottolineato Coletto – visto che i loro bilanci sono sempre più sofferenti. Agevolare il compito della piccola imprenditoria, che è la spina dorsale dell'economica veneta, semplificando e sveltendo le procedure amministrative, contribuisce di fatto a rendere le nostre Aziende più competitive sui mercati".

 

Giuliano Gargano

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x