Sanità
Typography

fac medicinaLa ospiterà Padova il 22 febbraio, a pochi giorni dalla Giornata mondiale delle malattie rareMancano pochi giorni alla Giornata mondiale delle malattie rare, che si celebrerà il 28 febbraio.

In occasione di questo evento, sarà la città di Padova - riconosciuto centro di eccellenza per le patologie polmonari in ambito clinico, della ricerca e dei trapianti - a ospitare venerdì 22 febbraio, presso l’aula Nievo di Palazzo del Bo’, la seconda conferenza internazionale dedicata alle malattie polmonari irreversibili: “On end stage lung diseases: focus on idiopathic pulmonary fibrosis”. L’appuntamento vedrà la presenza di esperti di fama internazionale, riuniti per fare il punto sulle patologie polmonari destinate a trapianto, in particolare la fibrosi polmonare idiopatica (FPI): una malattia rara che in Italia colpisce ogni anno rispettivamente 7 donne e 10 uomini ogni 100 mila individui, soprattutto tra i 50 e i 70 anni d’età, e per la quale l’unico trattamento risolutivo resta oggi il trapianto. A organizzare e promuovere l’iniziativa l’Università degli Studi di Padova e AIRPP-Associazione italiana ricerca patologie polmonari, con il patrocinio del Dipartimento di Scienze cardiache, toraciche e vascolari dell’Università di Padova e della Regione del Veneto, in collaborazione e con il sostegno dell’Associazione trapiantati di Polmone di Padova, della Fondazione per l'Incremento dei Trapianti d'Organo e di Tessuti e del Centro nazionale trapianti. Tra gli obiettivi della giornata di studio e confronto, in primo luogo la condivisione degli aggiornamenti più recenti in ambito clinico e sperimentale e la formazione di medici e specialisti. Sarà l’occasione per dare avvio alla costituzione di un network interregionale per favorire lo scambio per via telematica di informazioni scientifiche e di osservazioni cliniche sui pazienti affetti da fibrosi polmonare idiopatica, anche allo scopo di migliorare la diagnosi precoce della malattia, l’avvio a cure sperimentali e, quando necessario, al percorso trapiantologico.
Margherita De Nadai

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x