Sanità
Typography

A Noventa Vicentina, avviati i lavori per le nuove sale operatorie

L'Ospedale di Noventa Vicentina, assume progressivamente un ruolo integrato con il San Bortolo di Vicenza. In quest'ottica la costruzione di due nuove sale chirurgiche , si legge come un potenziamento dell'offerta per tutto il territorio berico. Sarà realizzato un vero e proprio polo chirurgico composto oltre che delle sale, di 36 metri quadrati l'una, di locali destinati allo stoccaggio dei presidi e delle attrezzature , di alloggiamenti tecnici per gli impianti, spogliatoi e locali per l'amministrazione.

La nuova piastra occuperà una superficie di 900 metri quadrati e costerà due milioni e seicentosettantamila euro, sarà collegata all'attuale area ambulatori . La spesa è già stata finanziata con fondi regionali. Era necessario un implemento del complesso operatorio: al Pietro Milani di Noventa, l'attività chirurgica ha subito un incremento notevole. In un anno si eseguono 3200 interventi. Al Milani operano anche specialisti del San Bortolo. Alla posa della prima pietra era presente anche l'assessore regionale alla sanità Luca Coletto. " Come tutti sanno – ha detto l'assessore parlando a molti sindaci dell'area – la Regione sta lavorando ad una vasta riforma della sanità veneta, che passerà attraverso un'attenta valutazione dei conti con piani di rientro ove necessario e una rivisitazione dell'organizzazione ospedaliera e territoriale, che punti al massimo risultato in termini di servizi ai cittadini, con il minimo sforzo in termini di spesa. Lo faremo senza calare mannaie ed in confronto con i rappresentanti del territorio, a cominciare dalle Conferenze dei Sindaci delle Ulss". Sollecitato sul futuro di Noventa, Coletto ha tenuto a precisare che "ogni decisione futura verrà presa in un'ottica di programmazione e di rete regionale, ma per questa struttura è ipotizzabile un ruolo importante al servizio del territorio, in un'ottica di complementarietà con le strutture più grandi, a cominciare dal San Bortolo di Vicenza".

Antonella Prigioni

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x