Sanità

“Il messaggio deve essere forte e chiaro: state a casa, rispettate la normativa. E se dovete venire in Ospedale, venite con la mascherina, i guanti ed un valido motivo. Non si va in Ospedale se non c’è una vera necessità. All’ingresso di ogni struttura ospedaliera della Ulss 3, infatti, c’è un controllo attivato da qualche giorno, dove viene misurata la febbre a chi vi accede e si chiede il motivo. Se la motivazione valida non c’è, non si entra”. Questo il messaggio agli utenti degli ospedali dell'Ulss 3 serenissima lanciato dal Direttore Generale Giuseppe Dal Ben che fa anche il punto sull’andamento dell’epidemia nel territorio veneziano e sulle Case di Risposo.

Una proposta per gestire il passaggio dalla fase "pademica" a quella "endemica": è quella lanciata su Medical Facts da Roberto Burioni. Questo perché «la strategia a breve termine, basata soprattutto sulle misure di isolamento e di distanziamento sociale della popolazione, non sembra essere sostenibile per più di alcune settimane». Ne parliamo con Giovanni Leoni, vicepresidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCeO).

«La regione Veneto è stata l'unica a mettere nell'ordinanza il limite dei 200 metri per la passeggiata fuori casa. Ma, non posso vedere immagini dei parcheggi dei rifugi pieni di auto o sapere che il Soccorso alpino è dovuto intervenire per soccorrere persone in montagna. Aspetto ancora 24 ore e poi se vedo altre foto così prenderò dei provvedimenti restrittivi, ma non è giusto che per qualcuno debbano pagare tutti i veneti».

Nessuna sorpresa nell'uovo di Pasqua degli italiani. Le misure di contenimento in scadenza il prossimo 13 aprile sono state prorogate fino a dopo il ponte del primo maggio. 

Anche Padova è al centro dell’indagine AISM necessaria a comprendere come il coronavirus stia condizionando la vita e le cure delle persone con Sclerosi Multipla.

Altri articoli...

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x