Sanità

risonanza_1_ridLa dipendenza da sesso, gioco, cibo e shopping, in alcuni malati di parkinson, non è  un effetto collaterale della dopamina. Uno studio rivoluzionario all'Ircss del Lido di Venezia

La dopamina non è l'unica responsabile di comportamenti compulsivi ed ossessivi di alcuni malati di Parkinson. Chi manifesta dipendenza da gioco e sesso, nel caso degli uomini, da shopping e cibo quando si tratta di donne, ha una sorta di predisposizione che non dipende dalle medicine che assume per curare la patologia.

 

pavesi_ridFirmato l'accordo gestionale che incrementa i fondi per l'assistenza alle persone con disabilità nei Centri Diurni e nelle Comunità AlloggioPiù fondi per l'assistenza alle persone con disabilità nei Centri Diurni e nelle Comunità Alloggio, ma anche un diverso modello gestionale che consentirà di migliorare l'efficienza dei servizi, garantire uno standard più elevato e uniforme di assistenza e incentivare le strutture assistenziali ad accrescere ulteriormente la propria professionalità. Questi sono i contenuti dell'accordo gestionale per l'erogazione di servizi residenziali e semiresidenziali per persone con disabilità sottoscritto nei giorni scorsi dall'Ulss 17 con i soggetti del privato sociale territoriali: la Cooperativa Sociale Alambicco di Conselve, la Cooperativa Sociale Giovani e Amici di Terrassa Padovana, la Fondazione Irea Morini Pedrina di Este e la Fondazione Franchin Simon Onlus di Montagnana.

Chi l'avrebbe mai detto? La "malpractice" affliggeva i camici bianchi già 100 anni fa. A rivelarlo è una nota del sindacato dei medici italiani che annuncia la ricerca di un team della Johns Hopkins University, realizzata su una copiosa documentazione dove il celeberrimo neurochirurgo americano Harvey Williams Cushing aveva riportato le sue disavventure chirurgiche.

 E' stato approvato ieri, 22 febbraio, dalla Giunta Regionale, su proposta dell'assessore allo sviluppo economico Isi Coppola, un bando con una dotazione finanziaria di 500 mila euro in risposta alla terza chiamata (call) del progetto comunitario denominato "EuroNanoMed" che riguarda il campo della nanomedicina e dell'innovazione tecnologica. "Abbiamo partecipato anche alle due precedenti chiamate – ha sottolineato l'assessore - riuscendo sempre a portare a casa risorse, da destinare alle piccole, medie e grandi imprese, alle Ulss, ai centri di ricerca e alle università".

Adami, Fimmg: "L'obiettivo è il governo clinico del territorio, ma servono strumenti"

Il volto futuro della sanità veneta? Si chiama Utap, acronimo di Unità territoriale di assistenza primaria. E' quanto emerso ieri dal tavolo permanente per il Piano socio-sanitario cui hanno preso parte sindacati confederali, direttori generali di Usl e Aziende sanitarie, associazioni dei medici ospedalieri, di famiglia e veterinari; rappresentanti del volontariato e delle case di riposo con il coordinamento del top manager della sanità regionale Domenico Mantoan.

Altri articoli...

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x