Sanità

Trentuno sedute di Teleriabilitazione Logopedica in una settimana, verso le 40 nella seconda: sono quelle organizzate dal Centro Fisioterapico Padovano di Cadoneghe e nel Centro Medico Fisioguizza di Padova.
Le due strutture, dirette dal dottor Giuseppe Caraccio, fanno parte del Gvdr - Gruppo Veneto Diagnostica e Riabilitazione. Il progetto intende aiutare gli Utenti continuando a seguirli anche durante l’Emergenza Sanitaria “Covid19 – Coronavirus”.

Gli obiettivi: individuare tutti i possibili casi sospetti, probabili e confermati; disporre, per tutti i contatti, le misure di quarantena e isolamento domiciliare fiduciario; rimodulare l’attività dei Dipartimenti di Prevenzione a sostegno dell’emergenza COVID-19; screenare tutti i dipendenti del Sistema Sanitario Regionale (SSR), i Medici di Medicina Generale, i Pediatri di Libera Scelta e i Farmacisti, gli operatori delle Strutture per non autosufficienti al fine di potenziare la sicurezza degli stessi e degli assistiti; individuare positivi in “categorie di lavoratori dei Servizi Essenziali”

 

“Il continuo aumento dei casi ci conferma che quella che stiamo affrontando è una malattia virale importante e insidiosa, che può partire come un semplice raffreddore, ma poi peggiorare, anche in brevissimo tempo, fino a costringere al ricovero in terapia intensiva. Non banalizziamo l’emergenza e cerchiamo di rispettare tutte le indicazioni che arrivano dalla nostra Regione e dal Ministero della Salute dove ci invitano a stare a casa, a non creare assembramenti e a lavarci spesso le mani. Se facciamo squadra tutti insieme, lasceremo solo il virus e vinceremo”. E’ con questo appello che il Direttore Generale della Ulss 3 Serenissima, Giuseppe Dal Ben, ha aperto la videoconferenza con la stampa oggi, sabato 21 marzo, per il consueto incontro settimanale che dà il bilancio della emergenza Coronavirus ma anche le azioni di contrasto che si stanno approntando sul territorio veneziano.

Parchi vietati, spostamenti limitati entro 200 metri da casa, supermercati chiusi la domenica. Un nuovo caso a Vo'

La Regione Veneto ha emanato oggi una ordinanza con "disposizioni urgenti per contrastare l’assembramento di persone in luoghi pubblici e aperti al pubblico in considerazione della idoneità del fenomeno a produrre la diffusione del contagio". 

Altri articoli...

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x