Sanità

La Commissione Nazionale Salute, il Coordinamento degli Assessori alla Sanità delle Regioni italiane riunitosi a Palazzo Lombardia a Milano, su proposta dell’Assessore del Veneto, Luca Coletto, ha affrontato mercoledì 10 ottobre il tema della diffusione del virus west nile in molte aree del territorio nazionale, che ha provocato moltissimi contagi e parecchi decessi in persone anziane o malate.

Tra fondi regionali e contributi statali sono in arrivo 5 milioni di euro per l’abbattimento delle barriere architettoniche in Veneto. Ne dà notizia l’assessore al sociale Manuela Lanzarin che ha proposto alla Giunta di deliberare il riparto 1.300.000 euro di fondi regionali tra le 9 Ulss del Veneto per finanziare le richieste di contributo avanzate dai privati ai Comuni, e rimaste ancora inevase per carenza di risorse. Le Ulss distribuiranno la quota assegnata ai propri comuni.

Il Centro Regionale Trapianti (CRT) ha ufficializzato oggi la notizia che, per la prima volta in Veneto, è stata portata a termine una procedura di donazione a cuore fermo (organo, quindi, non trapiantabile) grazie alla quale sono stati resi disponibili polmoni, fegato e reni per pazienti che si trovavano in lista d’attesa.

La Regione Veneto mette a punto un piano triennale di azioni per l’inclusione delle persone con disabilità sensoriali (sordi, sordomuti, ipovedenti e non vedenti) e investe sulla diffusione della  lingua dei segni e di quella tattile. 

Altri articoli...

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x