Sport
Typography

Aria di Pechino. E’ quella che si respirerà nella 29° edizione del Meeting Città di Padova di atletica leggera, in cartellone allo Stadio Euganeo domenica dalle ore 16.30 (a ingresso gratuito). La magia dei recenti campionati iridati animerà pista e pedane, in una rassegna che vedrà al via quattro medaglie d’oro, sette medagliati e 19 finalisti dei Mondiali 2015 e che coinvolgerà oltre 200 atleti da 30 diverse nazioni.

Assindustria Sport, società organizzatrice, è orgogliosa di annunciare la presenza della giamaicana Shelly-Ann Fraser-Pryce, regina dello sprint internazionale, in carriera capace di conquistare due medaglie d’oro olimpiche e sette medaglie d’oro iridate, le ultime due vinte proprio a Pechino, nei 100 e nella 4x100. Ma oltre a lei - che vanta un primato personale di 10”70 che la proietta nella storia dell’atletica leggera - saranno ai blocchi di partenza nei 100 due compagne della squadra giamaicana, sul gradino più alto del podio in Cina: Elaine Thompson (10”83 di PB) e Natasha Morrison (10”96), oltre a un’altra finalista di Pechino, la russa Kseniya Ryzhova, ai piedi del podio con la staffetta 4x400, e alla nazionale statunitense Shalonda Solomon (10”90). Sarà una gara sui 100 femminili a dir poco eccezionale.

I 100 maschili non sono da meno, con la presenza sui blocchi di Nesta Carter, colonna della staffetta veloce giamaicana campione di tutto nonché detentore del record del Meeting (10”09, siglato nel 2012). Forte di un personale di 9”78 sarà sfidato da altri tre sprinter capaci di scendere sotto i 10”: Mike Rodgers e Femi Ogunode (finalisti iridati), e Trell Kimmons. Due le serie previste, a garantire spettacolo.

CAIRONI E CORSO CAMPIONESSE PARALIMPICHE Uno spazio importante all’interno del Meeting Città di Padova sarà riservato al mondo paralimpico, con una gara di velocità riservata agli atleti amputati della Fispes: le stelle non mancheranno, a partire Martina Caironi, primatista mondiale della categoria T42 con un personale di 15”05, medaglia d’oro a Londra 2012 nei 100 e ai Mondiali di Lione dell’anno successivo nei 100 e nel lungo. Con lei sui blocchi anche la compagna di maglia azzurra Oxana Corso, primatista mondiale nella categoria T35 nei 100 (15”63) e nei 400.

LARGO AI GIOVANI. Vetrina anche per gli atleti più giovani, con l’inserimento dei 60 piani della categoria ragazzi, dei 60 a ostacoli ragazze, dei 100 under 23 femminili e dei 200 under 23 maschili, prova, quest’ultima, che vedrà sui blocchi anche l’azzurrino di Assindustria Sport Lorenzo Cortelazzo, oltre ai talenti francesi Stuart Dutamby e Guy-Elphège Anouman. Talenti che, grazie all’impegno di Assindustria Sport, avranno l’opportunità di mettersi alla prova in un evento che richiama migliaia di spettatori.

GLI SPORTIVI ECCELLENTI. Da Ruggero Pertile alle ragazze della Lantech Plebiscito (pallanuoto) e del Valsugana (rugby), vincitrici dello scudetto, passando, tra gli altri, per gli ori mondiali di Eloisa Passaro e Claudia Borella (scherma), e Luca Beccaro (canoa): il 6 settembre passerella d’onore allo Stadio Euganeo, organizzata grazie alla collaborazione con l’Assessorato allo sport del Comune. Gli atleti e le squadre che più hanno dato lustro allo sport padovano saranno infatti premiati dal sindaco Massimo Bitonci e dall’assessore Cinzia Rampazzo. Non poteva mancare Chiara Rosa (nella foto), campionessa italiana di getto del peso.

DIRETTA RAI. L’evento di domenica 6 settembre sarà trasmesso in diretta su Rai Sport 1 con il commento di Franco Bragagna e la regia di Roberto Gambuti: vetrina nazionale per Padova dalle ore 17.30 alle 19.45.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x