Sport
Typography

Correre oltre i propri limiti, mettendosi in gioco a prova di “running” e vivere un’esperienza unica a contatto con la bellezza del territorio veronese. Sta arrivando per la prima volta a Verona, la corsa più pazza di sempre denominata “Verona Power Run”.

Una corsa ad ostacoli naturali e artificiali lungo 7 km di tracciato dove si potrà mettere alla prova la propria resistenza, in una cornice suggestiva che renderà ancora più affascinante e divertente l’ intera mattinata. Un percorso tortuoso tra le mura cittadine e lungo il fiume Adige in cui tra una montagna di balle di fieno e una piscina piena di fango sembrerà di essere attori di un film avventuroso.

Ci saranno quattro premi dedicati ai costumi più originali e più divertenti dell’evento; due premi ai “senior” della corsa e due premi dedicati ai partecipanti provenienti da più lontano. Infine, come aggiunge Nicola Schena, organizzatore dell’evento, ci sarà un premio anche alla squadra più numerosa, oltre ad altri che non si possono ancora rivelare. Ma ad ogni partecipante verrà comunque dato il pacco gara, una maglia originalissima e accattivante, oltre a tanti buoni omaggio che alcuni commercianti hanno concesso agli organizzatori. Un buono per massaggio pre o post gara nell’area massaggi Weleda, un buono per un panzerotto alla Panzerotteria di via porta San Zeno, un buono per un caffè al ristorante pizzeria Rosa Blu e altrettanti omaggi alla farmacia San Zeno.

E i percorsi? Alcune indicazioni sul percorso a ostacoli di domenica prossima in cui ci si dovrà sottoporre in intricate prove di abilità: “Scalata con corde: se non vorrai rischiare di rimanere intrappolato in un campo da calcio dovrai sfoggiare il tuo spirito di sopravvivenza ed usare tutti i tuoi muscoli per emergere da una scarpata di fango. Vasca con schiuma: adori sdraiarti in vasca ed essere cosparso di schiuma?! All’ostacolo numero 8 abbiamo quello che fa per te.. con una sfumatura un po’ diversa da quello a cui sei abituato. Attraversamento vasca con corde: torna indietro nel tempo gattonando come i tuoi antenati…ti varrà una bella sciacquata dopo le fatiche affrontarti finora! D’altronde non avrai altra scelta...alzarti non potrai. Scalata muro con rete: dovrai sottoporti ad un’intricata prova di abilità sollevandoti in cima alle storiche mura di Verona per poter proseguire nel percorso. Ponti tibetani (eseguito da Park Jungle Adventure): se la tua passione è arrampicarti tra un albero e l’altro sei nel posto giusto. Due ponti tibetani ti aspettano per sfoggiare le tue doti da equilibrista. Balle di fieno: sollevati in cima alla montagna di rotoballe con l’aiuto di una rete e calati giù dall’altra parte. Ostacolo non adatto a chi soffre di vertigini … o di febbre da fieno”.

Partenza alle ore 9 di domenica 19 luglio da Piazza San Zeno, Via Porta San Zeno, Circonvallazione Maroncelli, Bastione di San Zeno, Bastioni Orti di Spagna, Via Tommaso da Vico, Via Torretta, Via Porta Catena, Viale Cristoforo Colombo (marciapiede), Ponte Catena, (marciapiede), Lungadige Cangrande (riva Adige), Giardini Pubblici Arsenale, Ponte di Castelvecchio, regaste San Zeno, Piazzetta Portichetti, via Berlo Barbarani, Piazza Corrubbio. Per iscriversi, compila il modulo che puoi trovare sul sito www.theviss.it oppure cerca la pagine su Facebook/VeronaInternationalSport Show.

Arriva a luglio la Verona Power Run

Tutti di corsa, a Padova nasce la running school

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x