Sociale

Si pensa che il volontariato sia qualcosa solo per i pensionati e non per i giovani perché non sono affidabili. La realtà è che non sono preparati”. Così Patrizia Serblin, psicologa dell’Istituto Serblin per l’Infanzia e l’Adolescenza di Vicenza, che nel 2014 ha avviato, in collaborazione con la Fondazione Città della Speranza, un percorso di formazione per gli aspiranti volontari con l’obiettivo di sensibilizzare e accompagnare i giovani dai 18 ai 30 anni al vero significato del fare volontariato. Che non è improvvisazione!

Sabato 11 febbraio, a Padova, tavola rotonda di Città della Speranza con Regione del Veneto, Arma dei Carabinieri ed esperti

“Importanza del volontariato e della sua trasparenza a supporto delle istituzioni e con le istituzioni per il bene comune”. È questo il titolo della tavola rotonda che Fondazione Città della Speranza organizza per sabato 11 febbraio 2017 dalle ore 9 alle 13 all’Istituto di Ricerca Pediatrica, in corso Stati Uniti 4 a Padova, alla quale sono attese ben 150 persone.

Altri articoli...

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x