Info Ulss
Typography

Su tre cittadini è stata individuata l'aritmia

Ieri, domenica 30 settembre, in occasione della giornata del Cuore, si è svolto il consueto “screening” di piazza a Chioggia, organizzato dalla locale Cardiologia e dall'associazione dei diabetici insieme a quella di Cuore Amico.  Anche quest'anno, oltre allo screening dei fattori di rischio, ad ogni paziente è stato eseguito un elettrocardiogramma per la ricerca di aritmie, in particolare della fibrillazione atriale. Nella giornata odierna, questa aritmia è stata trovata in ben tre chioggiotti totalmente inconsapevoli di esserne affetti.
“La fibrillazione atriale è molto frequente nella popolazione anziana; circa il 2% ne è affetto e uno su cinque in genere non ne è consapevole, perché si tratta di una malattia subdola, che può avere come prima manifestazione un ictus cerebrale- ha spiegato il primario della Cardiologia Roberto Valle - che sottolinea l'importanza di aver messo in sicurezza, con la giusta terapia i tre pazienti”.

La giornata è stata molto positiva anche perché l'afflusso di cittadini è stato un record: ben 356 persone si sono rivolte ai banconi appositamente allestiti, per essere sottoposti alla misurazione della pressione arteriosa ed alla determinazione di colesterolo e glicemia mediante la semplice puntura del dito. "Questa cifra record, che aumenta ogni anno, dimostra l'affezione della Città alle associazioni ed alla Cardiologia clodiense - ha affermato il dottor Gabriele Vianello - che ha continuato: "E' frequente ormai incontrare persone che commentano con soddisfazione la propria colesterolemia, ridotta rispetto allo screening dell'anno precedente". Al termine del percorso di misurazione di pressione ed esami, infatti, un medico ha fornito consigli per la correzione delle eventuali anomalie rilevate, in termini di alimentazione e corretto stile di vita, che se applicate con continuità non possono non portare a miglioramenti dello stato di salute.

"E' motivo di grande soddisfazione riuscire a portare la salute per le strade ai cittadini per prevenire le malattie cardiovascolari" - ha commentato il Direttore Generale Giuseppe Dal Ben - a testimonianza del costante impegno della Ulss 3 Serenissima per i suoi cittadini".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x