Info Ulss
Typography

Gli orologi verranno posizionati in alcuni reparti dell’ospedale

L’AVO (Associazione Volontari Ospedalieri) di Mirano, presieduta dalla signora Cinzia Marella, insieme agli ottanta volontari dell’associazione 60 orologi che verranno posizionati in alcuni reparti ospedalieri. La donazione è avvenuta lunedì 5 febbraio alla presenza del Direttore Generale della Ulss 3 Giuseppe Dal Ben. Il primo reparto ad accogliere gli orologi è stato il reparto di Medicina che, dai primi giorni del mese di gennaio 2018 è guidato dal neo primario, il dottor Massimo Puato. “Non è la prima volta – ha detto il DG Dal Ben – che partecipo ad una cerimonia di donazione insieme ai volontari dell’AVO, che è tra le associazioni più vicina ai nostri malati. Ricordiamo, infatti che questi volontari operano quotidianamente e per quasi tutto l’anno (tranne in agosto) in stretto contatto coi nostri sanitari per dare sollievo e conforto a chi è ricoverato. Per questo oggi, nuovamente, l’Azienda Ulss si sente di ringraziare di cuore queste persone: cittadini che hanno stretto con noi una sorta di alleanza per garantire buoni servizi e quindi una buona sanità”.
L’AVO (Associazione Volontari Ospedalieri) è nata presso l’ospedale di Mirano nel 1994, dopo un atto notarile ed è entrata in servizio a seguito della convenzione deliberata con l’amministrazione ospedaliera. Opera presso i reparti di medicina, chirurgia e neurologia di Mirano e presso il reparto di lungodegenza a Noale; svolge inoltre un servizio di prima accoglienza in ospedale a Mirano. L’associazione è formata da circa 80 volontari sempre presenti in reparto (mattina e pomeriggio) escluso il mese di agosto. Ogni anno viene svolto corso di formazione e aggiornamento di cinque incontri. Il volontario diventa tale e gode dell’assicurazione, dopo aver acquisto l’idoneità medica e psicologia. Offre almeno due ore di servizio settimanale, che porta l’associazione a offrire oltre 8000 ore annuali di presenze. Il servizio è totalmente volontario e gratuito. Il bilancio non è in passivo, grazie al contributo del 5X1000, all’elargizione-donazione di ex-pazienti assistiti dagli avosini e al mercatino di Natale. Questi positivi risultati hanno permesso all’AVO di regalare 38 televisori nel 2016 e 60 orologi da parete nel mese gennaio 2018 ai reparti di Medicina, Neurologia e Chirurgia di Mirano per aiutare i pazienti a un miglior controllo delle coordinate temporali.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x