Info Ulss
Typography

Prevista dalla Regione un’iniziativa di sensibilizzazione rivolta alla cittadinanza sul tema della sicurezza stradale a cui aderiranno anche le Ulss

Domenica 19 novembre si celebrerà la “Giornata Mondiale in Ricordo delle Vittime della Strada”: per l’occasione la Regione del Veneto ha proposto un’iniziativa di sensibilizzazione rivolta alla cittadinanza sul tema della sicurezza stradale, finalizzata ad acquisire consapevolezza su quanto la sicurezza stradale sia determinante e si possa costruire grazie all’impegno individuale di ciascuno. Un evento che si inserisce nell’ambito delle attività finanziate del Piano Regionale della Prevenzione 2014-2018, di cui l’Azienda Ulss 7 è capofila regionale. Alla giornata aderiranno tutte le Ulss della regione.
I dati Istat relativi all’incidentalità stradale italiana nel 2016, pubblicati pochi giorni fa, purtroppo confermano che nonostante siano diminuiti i decessi, per la prima volta dal 2001 sono tornati ad aumentare gli incidenti e i feriti, soprattutto quelli gravi. In base al tasso di mortalità stradale (morti in incidente stradale ogni milione di abitanti), l’Italia si trova al 14esimo posto nella graduatoria europea. Nel 2016 la maggior parte degli incidenti stradali (74,6%) si è verificato sulle strade urbane, nelle quali si è registrato anche il 44,6% dei morti e il 70,8% dei feriti. Rispetto al 2015, nel 2016 si è verificato un aumento degli incidenti mortali che hanno coinvolto ciclisti e ciclomotoristi, stabili sono le vittime tra gli automobilisti e in calo, invece, tra i motociclisti e i pedoni.

“I dati Istat – ha evidenziato il Direttore Generale della Ulss 3 Giuseppe Dal Ben – ci confermano che nel 2016 siano nuovamente aumentati gli incidenti stradali a causa di diversi comportamenti scorretti che si hanno durante la guida. Come ad esempio il mancato rispetto della precedenza, l’elevata velocità, il non utilizzo di dispositivi di sicurezza (le cinture o il seggiolino per il bambino) e, per ultimo, non per importanza ovviamente, l’uso del cellulare sia per messaggiare che per telefonare senza auricolare”. “L’iniziativa regionale di sensibilizzazione ad un comportamento corretto alla guida – ha aggiunto il DG – è stata “sposata” pienamente dalla Ulss 3 Serenissima che, grazie all’importante lavoro del Dipartimento di Prevenzione, ha distribuito il materiale informativo in tutti gli ospedali e nel territorio, coinvolgendo anche i comuni, per stimolare i cittadini che transiteranno nelle nostre strutture su questo argomento”.

L’evento, infatti, prevede l’esposizione, presso spazi di grande passaggio, per l’intera mattinata di venerdì 17 novembre di un lenzuolo (evoca le morti sulle strade) di dimensioni 2,00 x 1,60 m e di un cartellone di 1,00 x 1,50 m riportante un elenco di 12 comportamenti virtuosi da attuare in strada:

-          Indosso sempre la cintura di sicurezza
-          Faccio indossare sempre la cintura a chi viaggia insieme a me
-          Indosso la cintura di sicurezza anche in autobus
-          Uso il seggiolino in auto
-          Mi fermo in prossimità delle strisce pedonali
-          Da pedone e ciclista indosso sempre indumenti e/o accessori bianchi o rifrangenti al buio
-          Non uso il cellulare quando guido
-          Non supero il limite di velocità
-          Non guido dopo aver bevuto alcolici
-          Non salgo in auto con chi guida dopo aver bevuto alcolici
-          Non effetto sorpassi azzardati
-           Non sono aggressivo/a alla guida

Durante la mattinata le persone di passaggio verranno invitate a riflettere e a segnare con una crocetta sul cartellone, il comportamento virtuoso che solitamente non mettono in atto e che da quel momento si impegneranno ad adottare. A conclusione dell’evento è previsto che il materiale rimanga esposto per circa una settimana.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x