Cultura
Typography

Tra dame e cavalieri un po' anonimi, ad un centimetro da Clooney

Non è bello da pensare, per amor di patria. Ma George senza Eli, intendiamo l'italianissima Canalis, è stato davvero funambolico. E' stato il mattatore del red carpet,, ha offuscato, con quindici minuti di show fuori programma , ogni suadente signora che abbia calpestato la passerella della serata inaugurale della 68esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia.

Se il film dell'attore, regista , premio Oscar di Hollywood, ha riscosso scroscianti applausi in sala sia da parte della stampa, della critica che del pubblico, lui, il cinquantenne più desiderato del pianeta, non è stato da meno. Arrivato puntualissimo davanti a Palazzo del Cinema, ha sbaragliato cerimoniale e sicurezza , oltrepassando le transenne e confondendosi con il pubblico. Un bagno di folla osannante: chi gli stringeva la mano, chi chiedeva autografi e molte ragazze, avvenenti e non, che lo imploravano "sposami". Clooney ha regalato a obiettivi e fans uno spassoso intermezzo che ha spezzato, con ironia, la formalità di un momento , che francamente quest'anno ci è apparso molto sottotono. Ad iniziare dalle mise delle signore, alcune improbabili, altre decisamente sbagliate, su cui spiccava per eleganza e bellezza , solo la freschezza straordinaria della madrina Vittoria Puccini, che indossava un raffinato abito beige con perline . Una bellezza naturale e sfolgorante , che contrastava nettamente con quella di valchirie più appariscenti e "ricostruite". Impeccabile anche Eva Rachel Wood, la luce diafana del suo incarnato ha illuminato un inizio di crepuscolo sul lungomare Marconi , a cui ha fatto da controcanto il rosso raffinato e glamour di una top model degli anni Ottanta, la mitica Cindy Crawford. Sempre bella ed elegante, forse un po' trasformata nel volto da abili e impercettibili "aiutini". Promossa comunque a pieni voti. Tra gli uomini , molti in smoking ( difficile emergere quando sul palco c'è George) la tenera presenza di Alessandro Benetton, accompagnato dalla figlia . E se ci concedete una licenza, in una serata dove più di qualche vip sembrava vestito a caso, si notava invece l'eleganza sobria delle forze dell'ordine, che discretamente vigilavano sul tappeto rosso. ....E con il calare della notte , tutti in spiaggia per il ricevimento sotto delle enormi vele bianche.

Antonella Prigioni

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x