Cultura
Typography

L'Unione europea e i suoi Stati membri stanno intensificando gli sforzi per gestire i flussi migratori e le richieste di protezione internazionale da parte di un numero crescente di rifugiati. Questa fase di gestione dell'emergenza sarà accompagnata da un'azione diplomatica con i Paesi di origine per affrontare le cause profonde delle migrazioni.

 

L'evento "Geografie del cibo", che si terrà nell’Aula Magna di Palazzo del Bo domani, venerdì 2 ottobre 2015 alle ore 15, è organizzato dalla Commissione europea e dall'Università  degli Studi di Padova e si inscrive in questa logica. Durante il dibattito, i relatori analizzeranno le origini dei recenti processi migratori e le trasformazioni geopolitiche che stanno avvenendo in Europa. Verranno inoltre offerti degli spunti in vista dei prossimi appuntamenti internazionali che caratterizzeranno l'attuale dell'Agenda europea sulla migrazione, a cominciare dalla Conferenza della Valletta sulla migrazione dell'11-12 novembre. 

All'evento, moderato da Gian Antonio Stella de il Corriere della Sera e introdotto da Rosario Rizzuto, Rettore dell'Università  degli Studi di Padova e da Fabrizio Spada, Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea, interverranno Romano Prodi, inviato speciale delle Nazioni Unite per il Sahel e Telmo Pievani, filosofo delle scienze biologiche dell’Università di Padova.


Il dibattito proseguirà  con una tavola rotonda, a cui parteciperanno don Dante Carraro (Medici con l'Africa Cuamm), Angelo Malandrino (Vice capo dipartimento vicario per le Libertà  civili e l’Immigrazione, Ministero dell’Interno), Roberto Papetti (Direttore de Il Gazzettino), Tony Alonzi (Vice-rappresentante regionale per l’Europa e l’Asia centrale, FAO) e Gianpiero Dalla Zuanna (Professore di Demografia, Università  di Padova, attualmente Senatore della Repubblica). 

Programma completo e form per iscrizione obbligatoria http://www.unipd.it/geo

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x