Cultura
Typography

Pupi Avati si cimenta a 72 anni con un toccante film d'amore

Esce venerdì 8 ottobre in 200 sale in tutta Italia "Sconfinata giovinezza" il nuovo film di Pupi Avati. La nuova pellicola del regista bolognese racconta una toccante storia d'amore vissuta sullo sfondo di una malattia devastante, come il morbo di Alzheimer.

La trama vede protagonisti una coppia Lino Settembre (Fabrizio Bentivoglio) e la moglie Chicca (Francesca Neri) che conducono una vita serena, felice e senza grossi problemi. Lui è un affermato redattore sportivo del quotidiano "Il Messaggero" mentre la moglie è docente di Filologia Medioevale alla Pontificia Università Gregoriana di Roma. L'unico dispiacere che accompagna il loro matrimonio, lungo 25 anni, è l'assenza di figli. La normalità della vita viene stroncata da un fatto. Lino accusa una perdita di memoria che si accentua andando a compromettere in modo evidente le sue attività professionali e familiari. La cosa viene presa all'inizio con un sorriso dalla coppia ma poi una visita con un neurologo gli svela l'atroce verità: Lino soffre di una patologia degenerativa delle cellule cerebrali. Da questo momento inizia una storia d'amore tra un uomo che si allontana sempre più dalla realtà a causa della sua malattia e una moglie che trova nell'amore la forza per non abbandonare il marito nemmeno quando i medici gli consigliano il distacco come metodo di cura. In questo caso Pupi Avati affronta un tema drammatico come il Morbo di Alzheimer raccontando una storia intensa tra due persone che difendono con i denti il loro amore. Il regista bolognese ha raccontato nella conferenza stampa che l'idea del film gli è venuta da un fatto realmente accaduto alla sua famiglia: la malattia diagnostica al suocero. Si tratta di un film toccante che merita di essere visto per la splendida prova dei due attori e per la pregevole direzione di Pupi Avati.

Giacomo Piran

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x