Sanità
Typography

La Fondazione Foresta Onlus nel 2015-2016 ha eseguito delle indagini, su oltre 2000 giovani, dalle quali sono è emerso un dato preoccupante: oltre il 40% dei giovani intervistati riferisce di avere rapporti liberi ed è noto che l’80% delle infezioni HIV si trasmette attraverso rapporti sessuali non protetti.

La consapevolezza della problematica tra i giovani c'è, poiché un recente sondaggio sulla prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse, ha documentato che se ci fosse un farmaco in grado di prevenire le malattie sessualmente trasmesse, gran parte degli intervistati preferirebbe l’assunzione del farmaco rispetto all’utilizzo del preservativo. Ma per ora la scienza non è in grado di assecondare questa preferenza, dunque è importante capire perché così tanti giovani preferiscano praticare rapporti non protetti.

Secondo l'indagine della Fondazione Foresta Onlus il mancato uso del preservativo e di conseguenza la mancata prevenzione per le malattie sessualmente trasmissibili viene giustificato dagli intervistati con le seguenti motivazioni:

  • Tra i ragazzi l’aspetto economico non è di poco conto (6 – 12 euro confezione );

  • E’ ritenuto essere una condizione che riduce la sensibilità e il piacere sessuale;

  • La trasgressione e la carica adrenalinica del rischio assumono un significato importante nella sessualità;

  • Rimane ancora forte l’atavico convincimento che l’uomo è forte e immune da questo pericolo.

Sulla base di queste importanti informazioni, per il terzo anno consecutivo, la Fondazione Foresta Onlus, in collaborazione con la Croce Rossa di Padova, propone il progetto “Amati Intensamente Difenditi Sempre” per incoraggiare i giovani a proteggersi dal contagio del virus HIV ed effettuare il test gratuito dell’HIV.

Il progetto nasce dalla constatazione che a Padova l’incidenza di giovani HIV positivi è più elevata rispetto alla media nazionale (6 su 100 mila contro 12). Dunque nelle serate del 18 giugno e del 9 luglio presso il Pride Village di Padova, medici e psicologi saranno disponibili per consulenze e colloqui, e nella stessa sede sarà possibile effettuare un test rapido di screening gratuito e anonimo. Saranno numerosi gli incontri di comunicazione e di proposta di esecuzione di test gratuiti, durante le manifestazioni , ma soprattutto attraverso controlli e visite gratuite nella sede della Fondazione effettuando una prenotazione al numero verde 800-100-123.

Lo scorso anno sono stati eseguiti 500 test e sono state riscontrate 7 positività. Il progetto eseguito in collaborazione con la Divisione delle malattie infettive dell’Azienda Ospedaliera di Padova diretta dalla Dott.ssa Annamaria Cattelan, ha consentito un immediato inserimento dei pazienti nei percorsi istituzionali. Lo scorso anno, inoltre, in occasione di questa iniziative il Centro di riferimento istituzionale per l’esecuzione dei test HIV della Divisione delle malattie infettive ha riportato un netto incremento di giovani richiedenti l’esecuzione del test, che è stato quantificato essere del 10% / anno.

Un significativo fattore di rischio per malattie sessualmente trasmesse è la sessualità in condizione di inibizione di freni inibitori, come dopo l’assunzione di alcolici e droghe. Quest’anno la Fondazione propone , attraverso un APP specifica un questionario a tutti quelli che si sottoporranno al test gratuito, poiché dalle indagini epidemiologiche eseguite in passato dalla Fondazione si è evidenziato che su oltre 2000 giovani emerge una dato allarmante e cioè che il 60 % dei giovani abusa di alcolici durante il week- end e soprattutto che il 55 % dichiara di fare uso di marijuana. Da questi dati emerge che l’informazione sulla marijuana e le conseguenze sul suo uso non sono ancora molto diffuse e il consumo di questa sostanza viene considerato completamente innocuo.

 

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x