Botanica
Typography

Un fiore vivace dalle proprietà antinfiammatorie

In questi giorni è in piena fioritura la malva: la si può notare facilmente perché, con il suo delicato colore, vivacizza l'ambiente e non è rado vederla fiorire in luoghi incolti o nelle aiole spartitraffico.

E' una pianta erbacea molto robusta, predilige le zone soleggiate e si auto propaga: se ne contano circa 25 specie. La pianta è biennale o anche perenne, tende comunque a rinascere anno dopo anno negli stessi posti. La sua fioritura rallegra tutta la bella stagione, comincia a fiorire verso fine maggio e continua fino ai primi di novembre. Già dall'ottavo secolo avanti Cristo era conosciuta per le sue proprietà terapeutiche; già citata da Dioscoride, era conosciuta anche da Cicerone, che usava consumare i suoi germogli cotti. La pianta ha un alto contenuto in mucillagini e principi attivi, contiene molto potassio e da sempre è conosciuta come un buon antinfiammatorio, specialmente delle mucose, delle vie respiratorie, degli occhi e del tratto gastrointestinale (ha un'azione blandamente lassativa, ottima sopratutto nei bambini e negli anziani). Nella moderna cosmetica è molto usata come emolliente ed entra nella composizione di svariate creme e lozioni.

Maria Stella Zaia

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x