Botanica

Una pianta di origine asiatica

In questo periodo cominciano nelle posizioni più favorevoli a fiorire le ortensie pianta che ha molti estimatori, che è di facile coltivazione e dona molte soddisfazioni.
Appartiene al genere delle sassifragacee, ed è una famiglia che conta oltre 80 specie diverse, dall'arbustiva alla rampicante. E' una pianta perenne originaria di Giappone e Cina è stata introdotta in Europa nel diciottesimo secolo da un naturalista Philibert Commerson.

Pianta diffusa in tutta Europa che viene dall'antichità

In questo mese in tutta Europa, ma soprattutto nel nostro paese, è in fiore il Sambuco Nero, un alberello molto comune e il cui profumo durante la generosissima fioritura è inebriante e caratteristico. Questo albero, che non raggiunge grandi dimensioni in genere gli esemplari vanno da 4 – 5 metri al massimo ai 7 -10, appartiene alla famiglia delle caprifogliacee e cresce in tutti i tipi di terreno purché fertili anche se preferisce le scarpate di torrenti e fiumi, la boscaglia umida e non è raro vederli crescere all'interno di qualche rudere abbandonato. I fiori sono profumatissimi e una volta raccolti, soprattutto appena sbocciati, sono ottimi se impastellati e fritti come si suole fare per i fiori di robinia.

Una pianta dalle numerose proprietà benefiche

Sempre nell'ottica di fare un po' di moto in campagna, oggi voglio parlarvi di una pianta, che molti considerano antipatica e che evitano accuratamente: l'ortica.

È una pianta conosciuta sin dall'antichità per le sue proprietà medicinali e curative, nonché per le proprietà organolettiche che ne fanno un succulento germoglio con cui preparare sontuose ricette. Botanicamente è un'erbacea perenne, presente in pratica in tutte le zone temperate del mondo.

Una pianta profumatissima dai mille usi, anche i più gustosi

La robinia, o acacia, come si suol dire forse più comunemente in Veneto, è una pianta, o meglio un albero, che in questo periodo, se abbiamo l'opportunità di fare una passeggiata in campagna o sui colli, impone la sua presenza con profumatissimi grappoli di fiori bianchi. Il profumo è molto intenso ed arriva quasi a stordire, rende comunque a mio parere più lontani i problemi e le preoccupazioni, donando alcuni minuti di distaccata meditazione.Questa pianta è diffusa in tutto il nostro paese, e dalla pianura si estende sino anche ai mille metri. È molto rustica e tende a svilupparsi anche a danno delle altre specie, soprattutto perché emette moltissime radici (polloni) laterali che le permettono di colonizzare ampie superfici circostanti.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x