Attualità
Typography

La ricerca ha riguardato 421 pazienti affetti da epato carcinoma trattati con terapie locoregionali intrarteriose epatiche ablazioni e resezioni parte dei quali trapiantati

Il Dr. Camillo Aliberti direttore dell’Unità Operativa Complessa di Radiologia dell’Azienda Ospedaliera di Padova, nel corso di una cerimonia tenutasi a LOS Angeles nell’ambito del Congresso annuale della Society of Interventional Radiology (SIR), è stato insignito del premio quale migliore ricerca clinica dell’anno.

Tale prestigioso ed ambito riconoscimento, da tempo non attribuito ad un gruppo di lavoro italiano, arriva a coronare un impegno durato 4 anni che è stato condotto, oltre che dal Dr. Camillo Aliberti e dal Dr. Riccardo Carandina, Radiologo Interventista dello IOV, dal Prof. Umberto Cillo - coautore - direttore dell'UOC Chirurgia Epatobiliare A.O. Padova, nonchè dalla sua equipe.

Ha riguardato 421 pazienti affetti da epato carcinoma trattati con terapie locoregionali intrarteriose epatiche ablazioni e resezioni parte dei quali trapiantati.

Il lavoro che vanta la casistica più ampia al mondo per un singolo centro, ha dimostrato come l’approccio vincente per il trattamento di questa tipologia sia quello integrato sinergico e combinato tra Chirurgo Epato Biliare e Radiologo con il coinvolgimento ed il supporto clinico (epatologo-oncologo).  

I risultati sono stati pubblicati sulla rivista JVIR - Journal of Vascular and Interventional Radiology che ha avuto un elevatissimo numero di link e citazioni da cui l’attribuzione del prestigioso riconoscimento consegnato a Padova.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x