Attualità
Typography

La federazione della terza età chiede istituzione di un tavolo per trovare intesa su sanità territoriale nell’interesse dei pazienti

Basta alla polemica a distanza tra medici di medicina generale e Regione Veneto, che non porta benefici a nessuno e soprattutto rischia di avere pesanti ripercussioni sull’assistenza ai cittadini: è quanto chiede Senior Italia FederAnziani, intervenendo in merito allo scontro che sta opponendo in questi giorni i medici di famiglia ai vertici della sanità regionale e che ha visto i primi spingersi fino allo sciopero.
“E’ ora di sedersi intorno a un tavolo – dichiara il Presidente di Senior Italia FederAnziani Roberto Messina – e, nell’interesse della popolazione e dei pazienti, porre fine a questa situazione senza sbocco. Sulla gestione della sanità territoriale occorre trovare soluzioni e politiche che possano essere condivise dai diversi attori interessati, poiché andare avanti in questa guerra di logoramento non giova a nessuno e rischia di avere conseguenze pesanti sulla salute dei cittadini e sul loro accesso alle cure. Dal canto nostro siamo disposti, come fruitori del Servizio Sanitario Regionale, a fare la nostra parte per aiutare professionisti e Istituzioni a trovare un punto d’incontro, convinti come siamo che guardando le cose dal punto di vista del paziente sia più facile individuare la migliore forma di tutela del bene comune”.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x