Attualità
Typography

Un paio di settimane e anche a Verona verrà recepito il protocollo sulla sicurezza in farmacia rinnovato a febbraio da Federfarma e ministero degli Interni.

E’ quanto hanno concordato prefettura e associazione provinciale dei titolari nell’incontro organizzato per fare il punto dopo il picco di rapine e furti registrato nelle ultime settimane. I dati raccolti dicono che l’80% circa delle farmacie di Verona e provincia dispone già di sistemi di videosorveglianza interni ed esterni, collegati per la gran parte alle centrali operative di Polizia e Carabinieri nonché agli istituti di vigilanza privati.

In vista del rinnovo del protocollo provinciale, tuttavia, serviranno interventi di aggiornamento in diverse farmacie, anche se solo sui modem per la trasmissione delle immagini: l’obiettivo, infatti, è quello di consentire alle centrali operative del 113 e 112 di ricevere in tempo reale quanto trasmettono le videocamere, in modo da consentire l’arresto del rapinatore in flagranza di reato anche quando il malvivente viene materialmente fermato dopo l’evento. Tra gli altri interventi concordati, la riproposizione dei corsi per farmacisti e addetti delle farmacie sulle procedure da mettere in atto in caso di rapina, curati da personale delle forze dell’ordine.

“Ringraziamo per la tempestività con cui è stato convocato il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza” è il commento di Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona “questo dimostra la grande attenzione delle forze dell’ordine verso la sicurezza della farmacia”. Nel corso dell’incontro – al quale ha partecipato anche il presidente dell’Ordine dei farmacisti di Verona, Massimo Martari – si è parlato pure di taccheggio e soprattutto furti, anch’essi in crescita per colpa di bande specializzate che sembrano aver preso di mira le farmacie della provincia. Tra le contromisure prese in valutazione, gli impianti nebbiogeni che inondano di fumo i locali della farmacia e costringono i malviventi a desistere.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x