Attualità
Typography

Assicurata la normale attività, il ministro Fornero disponibile al dialogoConfermata la sospensione dello sciopero dei medici di famiglia del Veneto, inizialmente dichiarato a livello nazionale dal 9 al 12 febbraio. Assicurata, dunque, la normale attività assistenziale ai cittadini.

Martedì pomeriggio, a Roma, Elsa Fornero - il Ministro del lavoro e delle politiche sociali - ha incontrato il Segretario Generale Nazionale Fimmg Giacomo Milillo, e il vicepresidente Enpam, Alberto Oliveti, segnando l'apertura al dialogo sul tema delle pensioni. «I medici di famiglia del Veneto – afferma Silvio Regis, il segretario regionale Fimmg Veneto - prendono atto della disponibilità al confronto espressa dal ministro Fornero che, pur evidenziando l'attuale impegno sul decreto lavoro, ha assicurato di voler chiarire la questione pensionistica ad oggi penalizzante per la categoria in base al decreto Salva Italia approvato a dicembre 2011». Al messaggio positivo ricevuto dal Governo, un'ulteriore motivazione ha condotto la Federazione dei medici di famiglia all'annullamento della protesta: «L'Antitrust ha richiesto alla Fimmg di posticipare lo sciopero - sottolinea il segretario regionale - per garantire il servizio ai cittadini in questi giorni di emergenza meteo. Si tratta di un momento di sospensione e riflessione in attesa di notizie più precise, anche se non è revocato lo stato di agitazione della categoria fino a quando non verranno definiti accordi equilibrati a tutela del nostro futuro pensionistico».
Margherita De Nadai

 

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x