Appuntamenti
Typography

Tema della Giornata: “i bisogni psico sociali dei pazienti e dei loro care givers”

Si celebrerà il prossimo 21 settembre a Treviso la 2° Giornata Mondiale della Psico Oncologia. “I bisogni psico-sociali dei pazienti e dei loro caregivers” è il tema della giornata che verrà affrontato con una iniziativa pubblica aperta alla cittadinanza. L’appuntamento è a Palazzo dei Trecento alle 17.00 e vedrà l’intervento dei professionisti impegnati in questo ambito ma soprattutto la testimonianza di persone che sono stati pazienti oncologici.

Stress, disagio, paure, difficoltà di adattamento, disturbi depressivi. Sono molte le manifestazioni che accompagnano la patologia oncologica dal momento della diagnosi e per tutto il percorso della terapia. Manifestazioni che meritano attenzioni tanto quanto la malattia in senso stretto e che non possono essere enucleate dal percorso generale. Ma in oncologia, “pazienti” diventano anche le persone che sono vicine a chi affronta il non facile percorso di cura. Quest’anno, appunto, la manifestazione trevigiana in occasione della Giornata mondiale della Psiconcologia è dedicata ai bisogni dei pazienti e dei loro familiari.

L’evento a Palazzo dei Trecento sarà una grande occasione per ricevere testimonianze dirette. Dopo il saluto del sindaco Manildo e del Direttore Generale Benazzi, interverranno il dr. Gerardo Favaretto, direttore del Dipartimento di Salute Mentale, e la dr.ssa Maddalena Tomas, direttore del Servizio di Psiconcologia Ospedaliera, per introdurre brevemente al senso della giornata. Seguiranno le esperienze di operatori, pazienti e familiari.

PROGRAMMA
- Marco e il suo violino (apertura musicale)
- 17.00 Saluto delle Autorità
-17.15 Perchè siamo qui? Saluto di G. Favaretto (Direttore Dipartimento Salute Mentale) e
 Introduzione di M. Tomas (Direttore del Servizio di Psicologia Ospedaliera)
"Inno alla vita" una poesia con Roberta (testimonianza)
- 17.30 La storia di Giovanna, Pierluigi, Barbara partecipanti al gruppo Mindfulness
- 17.50 La Società Italiana di Psiconcologia del Veneto, G. Deledda (Presidente SIPO Veneto) e M. Bellè (Psicoterapeuta del Servizio di Psicologia Ospedaliera Ulss 2 Marca Trevigiana e consigliere SIPO Veneto).
- Marco e il suo violino
- 18.05 Luca Pinzi e i partecipanti al gruppo di scrittura autobiografica
- 18.20 I familiari  Roberto e Susanna partecipanti del gruppo Familiarizzando
- 18.30 Proviamo a rilassarci in 3 minuti, V. Cavasin (Psicoterapeuta del Servizio di Psicologia Ospedaliera Ulss 2 Marca Trevigiana)
- 18.40 La storia di Valeria quando il medico è dall'altra parte
- 19.00 Conclusioni, M. Tomas
Marco e il suo violino

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x